Il pene delle scimmie: un problema spinoso

I genitali maschili godono di un enorme variabilità morfologica all’interno del Regno Animale. Specie molto simili possono presentare peni completamente differenti: per esempio, gli entomologi utilizzano la forma del pene per riconoscere specie di coleotteri altrimenti indistinguibili. In questo post, tuttavia, non parleremo di insetti, bensì di scimmie. Continua a leggere “Il pene delle scimmie: un problema spinoso”

Annunci

Cosa ci dice la dimensione dei testicoli

gPerché un maschio di scimpanzé ha dei testicoli enormi, mentre quelli di un gorilla sono piccolissimi? La funzione di questi organi è sempre la stessa: produrre e immagazzinare lo sperma. Eppure, tra i vari primati ci possono essere delle differenze importanti per quanto riguarda le dimensioni. Continua a leggere “Cosa ci dice la dimensione dei testicoli”

Swelling esagerato: un segnale onesto

Le femmine di molte specie di primati presentano quello che gli scienziati chiamano “swelling esagerato”, ovvero un importante rigonfiamento dell’area ano-genitale. Secondo uno studio appena pubblicato sulla rivista scientifica Animal Behavior, la funzione di questo rigonfiamento sarebbe quella di segnalare la fertilità della femmina e, in misura minore, le sue buone condizioni fisiche. Continua a leggere “Swelling esagerato: un segnale onesto”

Sexual swelling nei primati

In alcune specie di primate, durante l’estro le femmine presentano una tumescenza dell’area ano-genitale che è nota come sexual swelling. Questo turgore, regolato da ormoni, è dato da un’aumentata ritenzione idrica, ed è spesso di colore rosso acceso a causa della vasodilatazione. Risulta essere eccitante per i maschi, che ne sono profondamente attratti. Continua a leggere “Sexual swelling nei primati”